lunedì 22 dicembre 2014

#RassegnatiStampa: Il Treno Roma Lido, un viaggio tra satira e disagi quotidiani

Prima di tutto ringrazio RomaPost per avermi dato la possibilità di fare un bilancio del 2014 e Claudio che ha corretto gli strafalcioni che ho scritto, ma fidatevi il senso era quello, grazie ancora. C'è anche la galleria delle peggiori foto del 2014, buona lettura...
 
L'idea nasce tre anni fa. E oggi, sui social, spopola con segnalazioni e foto. "Marino aveva promesso 'corse a 7 minuti e mezzo'. Caliamo un velo pietoso".



Un'idea nata per caso tre anni fa. E che, oggi, regala puntualmente il "disagio quotidiano". Questo è il Treno Roma Lido, una sorta di 'agenzia' dove confluiscono le lamentele dei pendolari romani e la satira. Un contenitore che, per i cronisti, spesso diventa fucina indispensabile per servizi sui trasporti.

"Siamo diventati un bel gruppo" dice la mente del progetto "c'è chi racconta, chi fa copertine, chi spiega come funzionano i treni (trovo molto interessante la rubrica #MetroforDummies)".

Il motore del Treno è comunque Twitter "semplice, immediato e fruibile da tutti" dove si possono scrivere "cose serie, come le informazioni in tempo reale, oppure anche battute, cose curiose che si vedono sulla Roma-Lido, ma anche in giro per Roma".
 
L'account ha raggiunto 3500 followers "3mila è anche il numero magico di Facebook" dove Il Treno Roma Lido "è una pagina che viene seguita proprio da quel numero di persone. Qui c'è molto meno tempo reale, diciamo che è più una vetrina di quello che è pubblicato sul blog OdisseaQuotidiana che nel 2014 ha avuto quasi 200mila pagine viste da circa 100mila utenti, cosa che per me è un punto di onore".

L'anno che si sta per chiudere se ne va con un ritornello, ovvero "non è tempo per noi e forse non lo sarà mai. Abbiamo avuto la nostra buona dose di disagio quotidiano, affrontato cercando di denunciare senza rabbia, ma con molta ironia da Paladini della Roma-Lido quali siamo. Protagonista indiscusso del 2014 è stato l'Aggiornamento Operativo che ha imperversato sulla linea dalla fine del dicembre 2013, andando a dare il colpo di grazia ai già provati pendolari. L'Aggiornamento Operativo altro non è che il taglio delle corse previste per la giornata passando da una frequenza già inaccettabile di 10 minuti (e più) a 20 minuti fino a mezz'ora".

Le cause di questa "nefasta pratica sono state due: nella prima parte dell'anno la mancanza di macchinisti, dove per 'macchinisti' dovete leggere 'eroi che riescono a portare al capolinea carrette impresentabili', mentre nella seconda parte dell'anno le suddette carrette impresentabili hanno presentato il conto rompendosi a ritmo di una/due al giorno".

Ma il 2014 è stato anche l'anno delle grandi promesse "non mantenute: dovevano iniziare i lavori della stazione di Acilia Sud, che ad oggi è ancora un campo incolto, dovevano iniziare i lavori per far diventare Tor di Valle qualcosa di simile ad una stazione, ma anche quelli bloccati. Il sindaco aveva promesso 'corse a 7 minuti e mezzo' e su questo calerei un velo pietoso".


[Continua su RomaPost]

Nessun commento :

.

.