martedì 15 aprile 2014

Le Carrette Del Mare

Fiamme1Sono in mezzo a noi da tanto tempo e ci conducono al lavoro o a scuola da fin troppi anni, alcune ci hanno visto crescere e sono ancora li a raccontare e fare la storia della #RomaLido. Sono le Carrette del Mare, questa la loro storia – Gallery (dell’orrore) alla fine

Testi Wiki-Lido immagini @iltrenoromalido su Pinterest ed Instagram

I più antichi convogli in uso sulla "tratta", fantasmi di un'era ferroviaria che si è persa nel tempo, ma che si "ripronongono", come un pasto mal digerito, agli odierni utenti della linea.
Identificati con le sigle "FIAT 500" e "MR 600", sono dotati di 3 porte per ogni vagone (e quando va bene si aprono anche tutte).

IMG_20140304_204010Il pendolare alle prime armi in attesa sulla banchina di unaqualunque stazione della Roma-Lido, vedendo arrivare uno di questi convogli in stazione, così vecchi, sporchi e graffitati, potrebbe ingenuamente pensare che sia diretto verso qualcheimpianto di smantellamento: errore!

Le porte si aprono, orde di persone premono per entrare creandIMG_20140328_155401oil caratteristico "insardinamento" che contraddistingue la linea, e il novellino scopre con grande sorpresa che sono ancora in uso!

Quel che è peggio è che la Carretta del Male è la seconda miglior scelta per un pendolare! incredibile vero?

VANTAGGI:

  • più posti a sedere rispetto ad altre tipologie di treni;
  • ventilazione "naturale" insufficiente, che peggiora nei periodi di "canicola", o d'inverno quando i finestrini sono obbligatoriamente chiusi;
  • affidabilità superiore ad altri loro colleghi presenti sulla linea,nonostante l'età.

SVANTAGGI:

  • 3 porte al posto di 4, l'afflusso/deflusso passeggeri dalla vettura è più difficoltoso;
    zozze e graffitate;
  • non dotate di aria condizionata (ma tanto è un surplus trascurabile su una linea che corre in superficie sotto il sole rovente);
  • meriterebbero un'onorata pensione ma sono stati vittime della Riforma Fornero.

HORROR GALLERY

 

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.