domenica 26 gennaio 2014

Ritardi e rabbia. Roma-Lido, il 'delitto' perfetto

Il sindaco Marino, a luglio, afferma: "Dobbiamo passare da una frequenza di un treno ogni quindici minuti a un treno a ogni dodici minuti entro il 2013”. Ora la media di attesa è di venti minuti. Su un blog, Odisseaquotidiana, c'è tutta la disperazione dei pendolari. Minuto per minuto.   atacinformache4

Da: RomaPost di @clabellumori79

“Viaggiare sulla Roma-Lido? Un’esperienza mistica”. I pendolari hanno la spalle larghe e la prendono a ridere. “Ogni giorno ci appelliamo alla sorte. Qui ci facciamo notte”. Il disagio ha ormai lasciato il segno lungo la tratta.

A luglio, dopo un viaggio nel Trenino, il sindaco Ignazio Marino ha dichiarato: “Dobbiamo passare da una frequenza di un treno ogni quindici minuti a un treno a ogni dodici minuti entro il 2013”. 

948-10-it-2a1e287129b20f9717da060a4d1e3ef2Il problema è che ora la media di attesa è di venti minuti. Marino ha anche ammesso che la speranza è di raggiungere “entro il 2014 il dimezzamento dei tempi di frequenza. Io sono stato fortunato – ha ribadito – perchè ho trovato un vagone con l'aria condizionata, so che non è sempre così".

E c’è chi si è lasciato andare a un romanesco “magara” per poi sibilare “qui la realtà è un’altra”.

Il blog. In un blog, Odisseaquotidiana, è registrata la rabbia giornaliera dei viaggiatori che si mischia a ritardi e corse soppresse.

La radiocronaca ha spesso proposto il solito refrain: “Voi credevate fosse finita? Sbagliato. Ecco la seconda parte della Rimodulazione delle corse: altre undici corse rimodulate, per un totale di venti saltate e trentaquattro rimodulate. Chiamate casa e fate una merenda abbondante”.

Altro ‘pezzo forte’ sono i cambi dell’ultima ora. “Ci hanno fregati. Questo è il terzo Aggiornamento Operativo in cui saltano poche corse, ma il totale è uguale al solito – è stato scritto il 21 gennaio – il problema principale è che queste soppressioni e modifiche arrivano sempre poco prima dell'orario segnalato. Auguri a tutti”.

E quando c’è sciopero cala il sipario. Come accaduto ieri. “InfoSciopero ore 10. Uno sciopero piccolo piccolo che fa male solo alla Roma-Lido. Ci distinguiamo sempre e sempre in negativo. Pure l'Usb (Unione sindacale di base, ndr) ci fa male. L'urlo dalle banchine: 'Pendolari della Roma-Lido tornate a casa, ca..o'".

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.