giovedì 10 ottobre 2013

Succede a Piramide #openvarch

Articolo di @clabellumori79 per @Roma_Post - Ma qui non paga nessuno! Piramide snodo per la Roma-Lido e Metro l'altro ieri mattina varco aperto e decine di addetti Atac a poco più di 10 metri, ma a nessuno è venuta l'idea di chiudere quel cazzo di varco - Poi ieri sulla #romaLido avvistati controllori... - Un filo di coerenza?




Metro Piramide, varco attivo...per i furbi


Un pendolare scatta una foto alla stazione metro della linea B: nessun controllo e passaggio in tranquillità per chi vuol viaggiare senza l'obbligo di obliterare il biglietto.

Di Claudio Bellumori per RomaPost 

“Venghino signori, venghino”. Eh sì, alla stazione metro Piramide (linea B) manca solo lo strillaio vecchio stampo per indicare la via maestra ovvero il varco aperto dove poter passare tranquillamente a spese 'zero'.

La testimonianza odierna è in una foto foto – postata sui social network da Mimmo – ed è l’ultima di una serie che, a questo punto, sembra proiettata ad andare avanti sulle orme di una navigata telenovela. 

Maurizia, commentando lo scatto, afferma “non esistono controllori da nessuna parte” e Mimmo le risponde: “Certo è deprimente segnalare questo modo di superare un varco metro e sentire che non ci sono risorse. Certo, se tollerano i viaggi gratis sui mezzi pubblici…”. Roma Post aveva già segnalato questa situazione. 

Da ricordare, in tal senso, l’intervento di una pendolare, datato 11 luglio: “Anche oggi il transito dal treno Fs alla metro Ostiense era incustodito. 

Anzi, guardando dentro la postazione degli addetti, anche i monitor erano spenti, segno che la postazione è proprio abbandonata. 

A volte la mattina scendo con il treno a Ostiense (verso le 7,35) e sono già alcuni giorni che non ci sono controllori e vigilantes. Anzi - ha aggiunto - ieri di proposito mi sono guardata intorno per vedere se tante volte erano distratti o nascosti da qualche parte. 

In realtà non c'erano proprio. Stamani, passando, ho lanciato uno sguardo dentro il gabbiotto per capire meglio e i monitor erano tutti spenti e la gente passava indisturbata”. Per Chuck Palahniuk “la storia è dentro la storia”. 

E Piramide, in tal senso, non fa sconti. 

Eccetto i viaggi a sbafo, ovviamente.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.