giovedì 31 ottobre 2013

La dimensione del mio caos

Ma che bel casino! Storia di ordinaria follia a Piramide ieri sera - Con la Roma-Lido nel caos a Piramide succede di tutto: Treni a caso, orari e banchine a caso, liti con gli addetti (ma occhio, anche loro fanno parte del Fronte dei Poveracci), vigilanza, polizia risse,  ricchi premi e cotillons - Preghiera per il Fronte del Grande Pedonalizzatore: no, vabbè niente... bastano le righe qua sotto




Arrivo alle 17,15 a Piramide ed il treno che deve partire alle 17,20 è già pieno, pertanto mi dirigo al binario 6, dove c'è il treno che partirà alle 17,30, a questo punto è iniziato il finimondo, il treno delle 17,20 (già pieno) parte con 2 minuti di ritardo, nel frattempo il treno al binario 6 si comincia a riempire, mentre contemporaneamente al binario 3 sopraggiunge un treno che con nostro stupore riparte alle 17,30 con circa 10 persone a bordo (quindi vuoto considerando che era un CAAF).

Noi siamo rimasti come scemi a guardarci in faccia perchè nessuno aveva sentito un qualche avviso di quello che stava accadendo...

Poi, come se non bastasse, mentre il treno vuoto è partito con tranquillità si ode l'annuncio :"prossima partenza ore 17,40 dal binario 6" aoh ma noi dovevamo partì alle 17,30, arriva il macchinista alle 17,39 io gentilmente chiedo cosa fosse successo e lui mi risponde:
"c'è stato un'errore hanno fatto partire prima l'altro treno"
"vabbè scusi ma nessuno ci avvisa?"
"signora è un'errore"

Certo tanto siamo sempre noi a pijarcela nel didietro neanche a farci le scuse, quando poi è arrivata l'altra addetta e con stupore ha cominciato a sbracciarsi strillando "siamo noi del binario 6 che dobbiamo partire" allora altro annuncio:"s'informano i signori passeggeri che il treno partirà con qualche minuto di ritardo"

Abbiamo cominciato a fomentarci poi all'annuncio "causa guasto partirà il treno al binario 3", beh scusateci ma c'è partita la brocca, io ho chiamato il 113 mi hanno detto che non potevano intervenire e di rivolgermi al commissariato per denunciare il tutto

Quindi è scoppiato il caos davanti all'ufficio: gente che si è cominciata a spintonare ed è arrivata quasi alle mani, insomma stiamo facendo noi pendolari come se dice "la guerra tra poveri" intanto i ricchi guardano, mi è dispiaciuto vedere l'addetta al treno mettersi a piangere perchè è stata aggredita verbalmente insieme al suo collega dire che loro non ce la fanno più a lavorare in queste condizioni che ci capiva ma loro stanno come noi, anche noi siamo esasperati e qualche parola di troppo ci può stare...

Poi sono intervenuti i vigilanti, uno mi ha invitato a non riprenderlo col cell. ho fatto un video lo metterò presto, sono arrivati 4 carabinieri e hanno semplicemente assistito alla bolgia senza fare nulla,d'altronde cosa c'era da fare? 

Poi una ragazza si è rivolta a me chiedendomi dove dovevo arrivare io le ho risposto ad Ostia e si è offerta gentilmente di accompagnarmi in macchina presa in prestito da un conoscente che fortunatamente eri lì per lavoro...

Arrivo alla stazione di Acilia e vado a chiedere se il treno rifunzionava, hanno chiamato qualcuno e mi hanno detto che un pò a rilento per un guasto, ma la linea rifunzionava, quindi ho preso il treno e sono arrivata a casa.

Morale dalle 17,15 che ero a Piramide sono arrivata a casa alle 19,20 beh che dire,alzarmi alle 05,15 dopo la mia giornata di 8 ore e 1/2 di lavoro non c'è male.

Sindaco Marino spero che Le arrivino alle orecchie quello che stà succedendo, lasci la sua bella bicicletta e prenda provvedimenti seri affinchè questo disservizio che stà diventando quasi un sequestro di persona giornaliero finisca,sia per noi pendolari che per il personale,e domani sarà un'altro giorno che DIO ce lo mandi buona!

Antonietta

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...