martedì 3 settembre 2013

Combattiamo il disservizio con #ilgpssiamonoi

Quante volte è capitato che il bus non passasse,che  la metro fosse bloccata o che il tram si rompesse? Ora puoi anche tu aiutare (ed essere a tua volta aiutato) altri utenti - Guarda cos'è l'hashtag #ilgpssiamonoi - A brevissimo istruzioni




Quante volte è capitato che il bus non passasse,che  la metro fosse bloccata o che il tram si rompesse? In passato spesso le informazioni arrivavano molto in ritardo e l’utente era costretto ,suo malgrado, ad aspettare, perdendo tempo prezioso.

Con l’arrivo dei social network la qualità della nostra vita da pendolari però è migliorata. L’Atac infatti col suo sportello @InfoAtac si è dotata in maniera gratuita di un potente strumento di informazione, capace di soddisfare la fame di aggiornamenti in tempo reale e di rimediare almeno in parte le mancanze delle infrastrutture, come l’ancora insufficiente numero di paline elettroniche.

Per contattare lo sportello basta mandare un tweet a @InfoAtac con scritto a che fermata ci si trova e che autobus si attende, aspettare qualche minuto e ricevere la risposta. L’efficiente info point  riesce a ottenere tali informazioni consultando la centrale operativa che monitora i mezzi, dotati di un dispositivo di geolocalizzazione. 

Ci sono però ancora molte vetture che, non essendo dotate di questa tecnologia, non sono monitorabili in tempo reale e che  per le quali InfoAtac può solo approssimare i tempi di attesa in base al numero di mezzi in servizio al momento. 

Ma la difficoltà ha fatto aguzzare l’ingegno di un utente, o meglio di un tram. @voglioil19, account twitter non ufficiale del tram, ha da qualche tempo lanciato in rete  #ilgpssiamonoi,  hashtag sotto il quale vengono raccolti tutti gli avvistamenti degli utenti del passaggio del famigerato : “ tram che attraversa Roma. Peccato che non passi mai. E se passa, o é rotto o tamponerà qualcuno. Se lo vedi segnalalo agli altri viaggiatori: #ilgpssiamonoi”. [Bio di @voglioil19]

In breve tempo questo nuovo approccio ai mezzi pubblici ha contagiato non solo i followers di @voglioil19, ma anche i viaggiatori del comitato Pendolari Roma Nord (@PendolariRmNord) e me stesso, user della Ferrovia Roma – Giardinetti (@TreninoGiallo). 

L'idea del #ilgpssiamonoi nasce al liceo, e prosegue negli anni dell'università. Insomma da sempre, per lavoro o studio, io e alcuni amici ci siamo trovati a dover prendere il tram, e di conseguenza a maledirlo. Perché, diciamoci la verità, è proprio un tram sfigato rispetto al vicino 3 che è nuovo, veloce, silenzioso, con A/C. Viaggiare sul 3 è un lusso che però dura poco sia nello spazio, sia nel tempo. Si interrompe a Valle Giulia e spesso viene sostituito da autobus. E se devi andare a Prati? Beh, allora non hai scelta: devi prendere il 19. Che sarà pure vetusto, ma ti ha sempre portato dove dovevi andare. Così all'inizio dell'anno, io ed un mio amico ci siamo trovati a lavorare proprio a Prati. E questo amore - odio si è fatto più forte. Siamo partiti per gioco, con delle battute su What’s app, e poi ci siamo detti: ma usiamo Twitter no? Il successo è stato immediato, segno che evidentemente se sentiva il bisogno di questo servizio. I follower crescono, più di 200 da Aprile. Staremo a vedere in futuro come si evolverà la cosa! Per ora siamo molto rudimentali.  Molto spesso segnaliamo noi se prendiamo il tram, altrimenti ci pensano i nostri carissimi utenti. Cerchiamo di retwittarli sempre, ma è inevitabile che qualche segnalazione ci sfugga. Soffrivamo quest'odissea da soli, ed è finita col darsi una mano a vicenda. Ci avete aiutato in molti fin da subito e per questo vi vogliamo ringraziare.

Tram 19, aka @voglioil19

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.