giovedì 22 agosto 2013

Lettera a Marino e Tassone su Ostia Antica

#RomaLido sempre alla ribalta! E sempre per cose negative - La Stazione di Ostia Antica fa pietà ed è un pessimo biglietto da visita per i turisti che vanno a visitare gli scavi - Ho scritto una lettera al Sindaco (che non la leggerà mai) e a Tassone (qui ho più fiducia) - Con qualche piccolo sforzo, forse, ci si guadagna anche qualcosa, guardate i ristoranti in zona...



TreninoReport

Caro Signor Sindaco,

va bene pedonalizzare i Fori Imperiali per valorizzare l'aspetto culturale di Roma, ma ci sarebbe anche un altro sito che forse andrebbe rispettato un pò di più.

Mi riferisco al Sito Archeologico di Ostia Antica che vanta (ahilui!) una delle peggiori stazioni Metro che esistano, non la descrivo oltre, l'articolo sottostante lo fa in maniera oltremodo completa ed impietosa. Un bel biglietto da visita per i turisti...

Non dico altro, sicuramente si avvale di collaboratori più esperti ed io sono solo un umile pendolare, che neanche fruisce di quella stazione, ma, quello che mi sembra strano è che con una tale calamita per i turisti (ed i turisti portano soldi), non ci sia modo di valorizzare l'area e monetizzare di conseguenza.

In realtà i ristoranti in zona sanno benissimo come farlo, come mai invece nessuno da parte del Comune, o del Municipio di pertinenza, ci ha mai pensato? E non mi riferisco, ovviamente solo alla stazione.

Cordiali saluti


Ostia antica - Non solo caos, corse saltate e quotidiani disagi per i pendolari della Roma-Lido, ma anche insormontabili barriere per i disabili. Tra ponti pedonali non a norma e l’assenza di rampe d’accesso molte delle fermate del ‘trenino’ risultano di fatto inaccessibili per i portatori di handicap. A questo si aggiunge anche la difficoltà di accedere alle stazioni per la presenza di ostacoli sui marciapiedi lungo le strade di accesso. Scandalosa la situazione della stazione di Ostia Antica, dove a un disabile è impossibile attraversare la via Ostiense in quanto il cavalcavia risulta impraticabile a causa dei gradini posti all' inizio e della totale assenza di una rampa o di un carrello. Una situazione rischiosa, per altro, anche per i non vedenti che in queste condizioni sono in costante pericolo. A denunciare la situazione è Gaetano Di Staso, portavoce del comitato di quartiere Ostia antica-Saline.

“Vorrei ricordare che Ostia si trova nel Comune di Roma, eppure è ben visibile ed evidente che molte delle stazioni non sono accessibili ai disabili. La situazione della Roma-Lido è drammatica non solo per i continui ritardi e interruzioni della linea ma anche perché in molti punti per i disabili è pericoloso se non impossibile accedervi. Mi auguro di sensibilizzare l' amministrazione affinchè effettui un intervento almeno alla fermata di Ostia Antica dove non c' è alcun modo di uscire se non accompagnati. I gradini del ponte pedonale inoltre sono pericolosi perché rotti, quindi anche un non vedente rischia di cadere se non guidato”, spiega l’esponente del direttivo. “Inoltre la manutenzione è assente in una struttura completamente in ferro che mostra anni di ruggine, senza contare il possente pino che vi si appoggia a danno della sua stabilità. Purtroppo la stazione di Ostia Antica è tra le più pericolose e tra le più importanti della Roma-Lido perché è quella che serve gli scavi di Ostia Antica, sito archeologico, orgoglio del X municipio, famoso in tutto il mondo, il più grande d'Europa, molto frequentato, ma tragicamente malservito e abbandonato a se stesso”, continua.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.