giovedì 27 giugno 2013

#RomaLido Rassegnati Stampa – Parte prima

Articolo di @davidedisanto (il Tempo) sullo sciopero di Lunedì – Adesione al 22% (mica cazzi!!!) – Prossimi appuntamenti 4 Luglio – Ed una gustosa appendice sul nostro carissimo Blog (ringrazio)






Mezzi a singhiozzo per tutta la giornata, quattro ore di «buco» sulla ferrovia Roma-Lido e la linea A della metropolitana chiusa dalle 20 a fine servizio.

Mezzi a singhiozzo per tutta la giornata, quattro ore di «buco» sulla ferrovia Roma-Lido e la linea A della metropolitana chiusa dalle 20 a fine servizio. È la cronaca di una giornata, quella di ieri, che per molti romani è sembrata un déjà vu.

Si è trattato della terza protesta del trasporto pubblico della Capitale nel mese di giugno. Una bomba a orologeria che dall’inizio dell’anno esplode puntuale ogni dieci giorni, il minimo previsto dalla legge, con 18 scioperi nel settore trasporti che hanno interessato Roma e provincia dal primo gennaio.

A incrociare le braccia ieri dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio sono stati i dipendenti Atac del Sul, Sindacato unitario lavoratori. Secondo l’Atac l’adesione è stata del 22%. La giornata più complicata è stata quella dei pendolari della ferrovia Roma-Lido. Intorno alle 10 sono state annunciate le ultime corse. Il servizio è ripreso alle 14 e in molti hanno tirato un sospiro di sollievo. In funzione con limitazioni le linee Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo.

La linea A della metro ha chiuso i battenti dalle 20 a fine servizio mentre la B ha subito limitazioni dovute allo sciopero ma senza chiudere. Intorno alle 18, però, ci si è messo un «inconveniente tecnico» a mettere ulteriormente i bastoni tra le ruote dei romani. La tratta Roma Tiburtina-Rebibbia è rimasta ko per circa un’ora durante la quale sono entrati in funzione i bus sostitutivi. Regolare, infine, il servizio svolto dagli autobus di Roma Tpl, non interessati dallo sciopero di ieri. I varchi delle Ztl diurne sono rimasti aperti per tutto il giorno.

Il prossimo appuntamento nel fitto calendario delle mobilitazioni sindacati cati del Lazipo è previsto per il 4 luglio. A rischio i bus regionali del Cotral per la protesta di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Trasporti, Ugl-Trasporti.

A tirare su il morale dei tanti pendolari esasperati dall’incertezza di raggiungere serenamente la scuola - ieri era in programma il "quizzone" della maturità - o il posto di lavoro sono i blog e i social network su cui sfogarsi con ironia e sarcasmo. «"Scusi ma con lo sciopero dobbiamo entrare per forza". Ah lo sciopero abbatte le leggi della fisica?», si legge su «Odissea quotidiana» sulla piattaforma Blogspot. «Non è che odio la RomaLido - scrive il gestore del sito - e che semplicemente se prendesse fuoco e io avessi dell'acqua, io quell'acqua la berrei».


Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.