giovedì 9 maggio 2013

#RomaLido: Acora qualcosina sulla stazione di Acilia Sud

Scusi dove è Acilia Sud? - Malgrado comunicati in pompa magna, nulla pare muoversi per la costruzione della nuova stazione - Il Presidente del comitato Acilia sud 2000, dopo le rassicurazioni del 9 marzo (oggi è il 9 maggio...) torna a chiedere lumi - Avrà risposte? - Ah in mezzo c'è anche l'ammodernamento della baracca di Tor di Valle





Acilia – Sono trascorsi quasi due mesi da quando, il 9 marzo scorso, Vincenzo Saccà, funzionario dell’Atac, in una nota inviata al Comitato dei pendolari di Ostia annunciò il via libera ai lavori per la costruzione della stazione della Roma-Lido di Acilia sud, nell’hinterland del municipio X, (ex XIII). E i cittadini oggi tornano a porgli la stessa domanda: a quando il nuovo scalo ferroviario dopo tanti sbandierati impegni? Al momento, infatti, nessun intervento in vista né apertura di alcun cantiere. Così Alessandro Claudio Meta, presidente del comitato di quartiere Acilia sud 2000, si rivolge nuovamente a Saccà, inoltrandogli “una delle tante lettere che riceviamo ogni giorno dai cittadini”.

Questo il testo:

“Buonasera, sono uno dei tanti cittadini che ogni mattina quando affronta il traffico  della via del Mare si pone la stessa domanda da anni… Quando faranno questa benedetta stazione di Acilia sud?????  Se voi avete qualche info in merito vi prego postatela… O se me lo dite via e-mail prometto che girerò con un cartello sopra la macchina con la scritta (ALLELUIA DATA.........)”.

Secondo quanto informava il dirigente alcune settimane fa, “gli interventi dureranno 700 giorni. La gara per la costruzione del nuovo scalo ferroviario è stata aggiudicata”. Per quanto riguardava invece il quartiere Giardino di Roma Caltagirone il progetto preliminare “è già stato approvato dall’Azienda e dalla conferenza dei servizi e “sarà a cura del comune di Roma di procedere alla realizzazione””. Nella nota, Vincenzo Saccà affermava che adesso “è necessario un mese di tempo per la regolarizzazione degli appalti contrattuali”. L’aggiudicazione della gara per la realizzazione del nuovo scalo che dovrebbe servire un bacino d’utenza notevole, compresi i residenti di Dragona e Dragoncello, c’è stata. E anche il mese di tempo è passato. Ma della stazione e dei lavori ancora nulla.
 “Dopo tre mesi di progettazione esecutiva inizieranno i lavori per i quali è prevista una durata di 700 giorni, pari a circa tre anni. I lavori partiranno, ragionevolmente, tra aprile e maggio”, proseguiva la nota. (Stesso discorso riguarderebbe gli interventi previsti per la fermata di Tor Di Valle, che dovrebbe essere interessata da lavori di ristrutturazione, ndr).

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.