giovedì 16 maggio 2013

#Atac, Metro B: Guasti&Dichiarazioni

La Metro si ferma in un giorno di pioggia... ed è subito Campagna elettorale! Stop della Metro B ieri pomeriggio (affronteremo poi) - Ma è tutto un fiorire di dichiarazioni politiche - Hanno parlato tutti, ma prorprio tutti - Breve e non esaustivo elenco - Purtroppo però per far andare la Metro servono i soldi, e i soldi non ci sono...  - Nota per il lettore: Non sto difendendo Alemanno.


Folla in attesa a Magliana in un giorno qualunque, tanto è lo stesso...



Ignazio Marino (candidato sindaco PD): "È un primato quello di avere l’unica metro che passa più tempo ferma che in movimento. Credo che il sindaco debba riconoscere la sua totale incapacità nel gestire la mobilità a Roma, per questo Alemanno dovrebbe dimettersi e andarsene".

Luigi Nieri (Sel): "Lo stato disastroso in cui è ridotto il TPL, con continui disagi, blocchi e guasti ben rappresenta il fallimento di Alemanno. Il sindaco dovrebbe provare a spiegare ai romani perché le linee metro funzionano così male e creano così tanti disagi ai cittadini"


Massimiliano Valeriani (vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio) "Guasti, servizi che non funzionano, tasse alle stelle, scandali a non finire. È questa la Roma che Alemanno tenta di nascondere dopo cinque anni di malgoverno. Il blocco della metro B di oggi non è altro che l'emblema di una gestione fallimentare che si sta concludendo con dei disastri annunciati. La metro B1 si ferma praticamente ogni giorno ed i cittadini non vengono neanche avvertiti. Alemanno non si interessa dei cittadini utenti ma pensa solo a fare spot in tv"

Maurizio Berruti (vice presidente della commissione Mobilità di Roma Capitale) "La sinistra capitolina, terrorizzata dagli ultimi sondaggi, si sta dedicando a una sistematica mistificazione della realtà per cercare di arginare la rimonta del sindaco Alemanno. I cittadini, però, sanno perfettamente che l'attuale Amministrazione ha dovuto recuperare decenni di mancate manutenzioni alla rete della Metro da parte delle precedenti Giunte. E hanno anche piena contezza che - senza il saldo dei debiti nei confronti di Atac da parte della Regione Lazio - risulta estremamente complicato trovare le risorse necessarie a effettuare interventi su vasta scala. Gli esponenti della sinistra invece di parlare a vuoto ricordino al presidente Zingaretti le promesse fatte"


Umberto Marroni (capogruppo PD di Roma Capitale): "La situazione dei trasporti a Roma é ormai insostenibile. Alemanno ha aumentato il prezzo del biglietto e contemporaneamente è riuscito a peggiorare il servizio pubblico di linea creando una vera e proprio emergenza, che costringe i cittadini ad estenuanti tour de force per raggiungere il luogo di lavoro o tornare a casa. I romani meritano di più, meritano una mobilità nuova capace di trasformare il tpl in certezza e non in quotidiana disavventura"


Marco Miccoli (Deputato PD): "Anche oggi pomeriggio la metro B si è fermata. Come al solito Per i cittadini l'ennesimo disagio da affrontare al termine di una lunga giornata di lavoro. E per l'intera città l'ennesima vergogna causata da un sindaco inetto che non ha mai messo in piedi un piano per i trasporti in grado di supportare le esigenze di una metropoli come Roma"

Dario Nanni (consigliere Capitolino del PD) "Ancora blocchi e disagi questo pomeriggio. I romani sono le prime vittime dei danni di Alemanno"

Enzo Foschi (esponente del Pd Roma e Lazio): "Sotto la Giunta Alemanno i trasporti a Roma si sono trasformati in una vera e propria Via Crucis"

Da Twitter

Roberto Cantiani (Consigliere di Roma Capitale): "#Cantiani Non si reggono in piedi polemiche del #Pd su #Alemanno Tpl e #Atac"

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...